UN NUOVO PERCORSO TRA I MIGLIORI D’ITALIA

Il nostro nuovo campo da 18 buche ha già conquistato vecchi e nuovi frequentatori, ed oggi possiamo dire di aver restituito ai golfisti uno tra i migliori percorsi d’Italia. Daniele Montagnani, presidente di Matilde Golf SSD, rivendica con orgoglio gli investimenti fatti: “Per quanto riguarda il campo da golf, a partire dal mese di gennaio è stato riposizionato il ponte crollato tra la buca 11 e la 12 consolidando, inoltre, quello che porta al tee della 11. Sono stati eseguiti importanti lavori di pulizia generale, con taglio delle zone definite “west area” e potatura delle piante che potevano creare pericolo.

Si è poi proceduto alla trasemina, con seme “RPR Regenerating Perennial Ryegrass” di Barenbrug, lo stesso utilizzato per il manto erboso dell’Etihad Stadium del Manchester City e per la semina del The Castle Course di St. Andrews e del Golf National di Parigi, sede dell’ultima Ryder Cup. Contemporaneamente sono state eseguite scorticatura, ampliamento e livellamento, con mix di sabbia-torba-compost-zeolite e successiva semina con RPR rapide, di 22 tee di partenza. Terminati gli interventi sui 22 tee, sono stati chiodati e traseminati i restanti 32 tee, sempre con seme RPR e con le dovute concimazioni.

Concluso il rifacimento completo dei green, sono stati fatti investimenti importanti anche per la manutenzione del campo, acquistando i migliori macchinari di ultima generazione. Infine è stata ampliata la flotta delle Club Car, con l’acquisto di 20 nuovi veicoli per aumentare e agevolare gli spostamenti all’interno del percorso”.